Newsletter

 

Hunger games il canto della rivolta parte 2:

l'emancipazione di Panem e di Katniss

  

Ed anche quest’amatissima saga cinematografica, trasposizione di quella letteraria dell’autrice Suzanne Collins volge al termine. Uscito in Italia il 19 novembre, Il canto della rivolta parte 2 riesce ad unire azione e commozione, parlare di guerra e di morte  ma anche di speranza, d’amore e di autodeterminazione sia dei popoli di Panem ma soprattutto personale.

 Katniss hunger games il canto della rivolta parte 2

Nel film precedente avevamo lasciato un Peeta depistato che aveva quasi ucciso Katniss credendola un ibrido di Capitol City. Da qui riprende la seconda parte, con Katniss ferita più nello spirito che nelle corde vocali, che crede di aver perso per sempre il suo amorevole ragazzo del pane e decide di vendicarsi uccidendo il presidente Snow e mandando a monte i progetti della Coin che la vogliono una bambolina da manipolare a fini propagandistici.

Si troverà quindi ad essere una soldatessa immagine, accanto a Gale e Peeta, nella squadra militare speciale creata apposta per filmare i combattimenti per le strade di Capitol City, trasformata in un’enorme arena degli hunger games. Ma la sua vera intenzione è sempre quella di arrivare a Snow in un susseguirsi di scontri, azione, tensione e momenti struggenti che la porteranno di fronte ai cancelli della residenza presidenziale per un doloroso colpo di scena (attenzione, seguono spoiler).  

Peeta e katniss abbraccio

Ovviamente l’amore  è un tema importante del film ma non quello centrale che rimane la guerra di liberazione dei distretti di Panem contro il presidente Snow ed ancor di più la guerra di emancipazione di Katniss per affrancarsi da chi intende sfruttare la sua immagine prima negli hunger games per distrarre e spaventare i distretti, poi nel ruolo di ghiandaia imitatrice per essere il volto della rivolta che incita il popolo a sollevarsi contro Capitol ed infine da presunta morta commemorata per la propaganda del distretto 13 ed utilizzata da Panem per spaventare i ribelli. In questo senso la saga risulta articolata e matura, si affranca dall’essere un teen movie riuscendo ad appassionare e trasmettere messaggi in controtendenza in quella che è oggi la società dei selfie e dell’apparenza: l’eroina del film odia la fama, odia apparire, è una ragazza concreta ma confusa e talmente introversa da risultare spesso scontrosa ed antipatica e per molti versi egoista, ma ha anche una personalità  forte e complessa che nasconde grandi sentimenti come l’empatia, l’amicizia, la solidarietà e lo spirito di sacrificio, tutti aspetti mostrati magistralmente dalla bravissima, bellissima ed espressiva Jennifer Lawrence, calata alla perfezione nel personaggio.  

Katniss a capitol city

Anche in questo film la scelta del regista Lawrence è stata di trascurare i personaggi secondari, che grande spazio avevano invece nei libri, come Finnik o Johanna, e dare maggior risalto al triangolo tra Peeta, Gale e Katniss. Forse poca enfasi è stata data alla sete di vendetta di Gale, che nel libro risulta più cinico e violento, tanto da aiutare a sviluppare armi spietate come le bombe che la Coin userà per distruggere Katniss nello spirito, colpendo quello che per lei conta più della sua stessa vita, la sua sorellina Prim.

hunger games Prim abbraccio

Un finale commovente che ha saputo riprendere benissimo quello delle pagine del libro e che permetterà a Katniss di rimarginare le ferite fisiche ed emotive, di riprendere in mano le redini della propria esistenza e di costruirsi un futuro finalmente pacifico accanto a Peeta, una scelta per nulla scontata, prendendosi cura l’una dell’altro, perché, per dirla con le parole di Katniss “quello di cui ho bisogno per sopravvivere non è il fuoco di Gale, acceso di odio e di rabbia. Ho abbastanza fuoco di mio. Quello di cui ho bisogno è il dente di leone che fiorisce a primavera. Il giallo brillante che significa rinascita anziché distruzione. La promessa di una vita che continua, per quanto gravi siano le perdite che abbiamo subito. Di una vita che può essere ancora bella. E solo Peeta è in grado di darmi questo.”

katniss


Carrello  

Nessun prodotto

0,00 € Spedizione
0,00 € Totale

Carrello Check out

Cerca

PayPal

Contattaci

Servizio clienti disponibile 24/7

Telefono:Inviaci una email

Contatta il nostro servizio clienti
  • Seguici su

     
      

    Bellezza e Dintorni by Sterling Farmaceutici P.IVA 03975820873

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie.

Ti rimandiamo alla nostra sezione Note Legali, Privacy e Cookies per ulteriori approfondimenti.

Ok

Visita il sito mobile