Categorie

Newsletter

 

#iocambioilmondo

da facebook una catena di buone azioni


Spesso i social network vengono demonizzati, soprattutto per l’uso eccessivo e scorretto che ne fanno molti giovanissimi, ma dopo “Te lo regalo se vieni a prenderlo” anche oggi vogliamo raccontarvi di una bellissima iniziativa che si sta pian piano diffondendo online proprio grazie a facebook: #iocambioilmondo.   L’idea alla base di questo progetto è quello di diffondere il bene tramite una sorta di effetto moltiplicatore: il bene genera bene e la tecnologia può essere un enorme amplificatore per diffondere bei gesti e buone azioni.

Io cambio il mondo catena di buone azioni su facebook

“Qual è l’arma più potente che abbiamo per cambiare il mondo? Dare l’esempio”  ed è questo che vuole instaurare #iocambioilmondo, un effetto a catena di buone azioni sui social: si fa una qualsiasi buona azione preferibilmente fotografata e la si pubblica su facebook, twitter o altri network con l’hashtag #iocambioilmondo,  taggando altre tre persone che a loro volta dovranno compiere le loro buone azioni e coinvolgere altri tre amici.

Un po’ quello che succedeva nel Film del 2000 Un sogno per domani (Pay It Forward) di Mimi Leder, dove il protagonista, un ragazzino insicuro e timido, aiutato da un bravo insegnante elabora l’idea di creare una catena di buone azioni: Questo sono io, e queste sono tre persone, a cui darò il mio aiuto, ma deve essere qualcosa di importante, una cosa che non possono fare da sole, perciò io la faccio per loro... e loro la fanno per altre tre persone... ”

Matteo, l’ideatore del progetto racconta sul sito www.iocambioilmondo.it com’è nata quest’idea: “In un’isola della Croazia c’è una spiaggia meravigliosa che si chiama Cifnata. Da diversi anni ci vado con la mia famiglia. Poco frequentata, perché raggiungibile solo dal mare o attraverso un sentiero impervio nel bosco, è un piccolo paradiso. Ieri ci sono tornato e l’ho trovata piena di spazzatura. Qualcuno deve aver fatto una “festa” la sera prima e ha lasciato tutto là. Come ha potuto farlo per me è incomprensibile ma purtroppo sono cose che succedono.

Con le altre persone presenti in spiaggia, abbiamo criticato il gesto e ci siamo lamentati di quella vergogna. Dopodiché ci siamo sistemati a distanza da quel cumulo di lattine vuote e ci siamo distesi al sole. Allo stesso modo hanno fatto altri turisti arrivati dopo di noi.

Ho provato a rilassarmi godendomi il mare e giocando con mio figlio ma un pensiero fisso in testa continuava a disturbarmi. Per farvela breve, ho mollato tutto e sono andato a procurarmi un sacchetto e dei guanti. Insieme alla mia compagna abbiamo pulito la spiaggia e mentre raccoglievamo i rimasugli, altre persone vedendoci sono venute ad aiutarci.

Nel giro di mezz’ora era tutto sistemato. A quel punto, la giornata al mare è stata ancora più bella e intensa. Mentre camminavo da solo nel bosco alla ricerca del sacco, ho pensato che quel gesto sarebbe stato fine a se stesso: certo, è cosa lodevole ripulire un luogo che qualcun altro ha sporcato, ma in fin dei conti non avrei risolto nulla e domani forse, ci sarebbe stato un nuovo cumulo di lattine vuote su quella spiaggia o in altre mille. Ma se invece avessi utilizzato quell’episodio come spunto per una nuova “catena di buone azioni”, raccontandolo e condividendolo, allora avrebbe avuto molto più senso.

Fare un piccolo gesto privo di tornaconto, per aiutare qualcuno o migliorare qualcosa, può costare poco o nulla ma può darci in cambio un enorme soddisfazione: iniziamo quindi a cambiare il mondo diffondendo una buona azione su facebook con #iocambioilmondo!

https://www.facebook.com/iocambioilmondo

www.iocambioilmondo.it


Carrello  

Nessun prodotto

0,00 € Spedizione
0,00 € Totale

Carrello Check out

Cerca

PayPal

Contattaci

Servizio clienti disponibile 24/7

Telefono:Inviaci una email

Contatta il nostro servizio clienti
  • Seguici su

     
      

    Bellezza e Dintorni by Sterling Farmaceutici P.IVA 03975820873

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie.

Ti rimandiamo alla nostra sezione Note Legali, Privacy e Cookies per ulteriori approfondimenti.

Ok

Visita il sito mobile